Iscrizioni aperte

Sono aperte le iscrizioni a Sortilegio!

Accorrete, sono disponibili solo 100 personaggi!

 

Sortilegio

La leggenda, l’eroismo, l’amore, l’amicizia, la lealtà, il sacrificio, il tradimento, la magia:
i grandi temi del ciclo arturiano in un larp fantasy ispirato alle atmosfere delle
chansons de geste e alle avventure cavalleresche.

A Tintagel, Uther Pendragon è in lotta per unificare la Britannia,
tra giuramenti e ribellioni, fate da ridestare, un torneo cavalleresco per designare un campione
e un matrimonio per stringere alleanze...

27-28 ottobre 2018, Castello di Sannazzaro, Giarole (AL)

un larp di Terre Spezzate

Signori e cavallier che ve adunati
Per odir cose dilettose e nove,
Stati attenti e quïeti, ed ascoltati
La bella istoria che 'l mio canto muove...

(Boiardo, Orlando Innamorato)

 

Cos’è Sortilegio

Sortilegio è un larp fantasy di due giorni per circa 100 giocatori, ispirato alle leggende Arturiane. Si svolgerà nella cornice del bellissimo Castello Sannazzaro (Giarole, AL) e del suo splendido parco, sabato 27 e domenica 28 ottobre 2018 In un medioevo visto attraverso la lente del Romanticismo ottocentesco, saranno la leggenda, e il suo prezzo, a segnare i destini di dame, cavalieri, nobili e straccioni.  Fiabesco, Sentimentale, Epico... Sortilegio vuole portarvi nelle atmosfere delle chansons de geste e delle storie del Ciclo Bretone. I personaggi saranno coinvolti da tematiche quali la gloria e la fama, la tentazione dell’eroismo, l’amore, la lealtà, il sacrificio, l’ideale, l’amicizia, il tradimento, la vendetta, l’incantesimo. Lo scopo del gioco è la creazione corale di una storia avvincente, più che la risoluzione di enigmi o sfide.

IL CONCEPT

Per questo evento abbiamo voluto affrontare la leggenda di Artù da un punto di vista inusuale, che ci ha sempre affascinato: quello dei progenitori dei suoi protagonisti. I libri e il grande schermo ci hanno raccontato la storia dei cavalieri della Tavola rotonda in cento modi... ma come potrebb'essere stato il tempo dei loro padri? Quali eventi alle radici della leggenda che tutti conosciamo? Ci siamo voluti concedere l'ardire di provare a narrarla noi, questa storia.

Una generazione prima di Artù, nel castello di Tintagel, in Cornovaglia, regna un buon amico ed alleato del giovane Uther Pendragon.

Il Signore del castello è da sempre morbosamente geloso delle figlie, in particolare della maggiore che non ha mai concesso in sposa a nessuno. Tuttavia, per il benessere del regno, sul quale grava un'oscura profezia, è costretto a ricredersi. Stabilisce tuttavia che solo il più valoroso e cortese dei pretendenti avrà in moglie sua figlia e in dote il suo feudo. Viene così proclamato un grande torneo d’arme.

ATMOSFERE

La sensazione che si stiano intrecciando eventi destinati a influenzare il futuro di tutta la Britannia è sottile eppure palpabile, e fra le austere mura della fortezza prodi guerrieri, signorotti, dame e cortigiani si mescoleranno a una variopinta umanità fatta di popolani, trovatori, frati, pellegrini, viaggiatori. Ognuno, a suo modo e forse suo malgrado, si ritroverà a scrivere qualche parola di questa storia nel libro del Destino.

Il periodo e gli eventi descritti nel Ciclo Arturiano devono ancora avvenire, ma le atmosfere, i colori e i temi di questo larp ne sono fortemente influenzati. Ci troviamo in un'epoca a metà tra la storia e il mito, in cui si incroceranno i destini e le passioni di personaggi ispirati alla letteratura che nel corso dei secoli ha voluto esplorare i temi della cavalleria, dell'amor cortese e della leggenda.

Ambientazione

LA BRITANNIA NEL MITO

Britanni di Sortilegio sono un popolo fiero e onorevole, e la sua nobiltà rappresenta i valori della cavalleria medievale.
E’ forte  l’eredità della tradizione druidica, i cui saggi sono i custodi del ciclo delle stagioni e venerano la madre terra, la luna e gli spiriti della natura.
Al contempo vi è tuttavia un crescente influsso della cristianità, con l’opera evangelizzatrice dei seguaci di Agostino, sempre pronti a mettere il cappello del divino sui fenomeni soprannaturali, o a demonizzarli in quanto empi e pagani.

UN REGNO NASCENTE

I Britanni non sono  un popolo unito sotto una sola bandiera: il prode Uther Pendragon domina su molte terre e si è proclamato Re di Britannia, ma il suo regno è lungi dall’abbracciare l’intera isola: diversi potentati locali ancora sfuggono al suo dominio e altri sono caduti in mano dei Sassoni invasori.
Alcuni anni antecedenti al tempo dell' ambientazione di Sortilegio è stato profetizzato che Tre Streghe sarebbero giunte ad ostacolare Pendragon ed a segnare la Rovina della Britannia.
Le malvagie incantatrici sono state trovate ed uccise da prodi e gloriosi cavalieri tuttavia permane il timore che forze oscure congiurino per impedire il grande sogno di unificazione di Re Uther.

I POPOLI VICINI

Oltre il mare i vicini più prossimi sono i Franchi del regno di Aquitania, Cristiani anch’essi e in rapporti amichevoli con le genti della grande isola, e i barbari Sassoni, pagani e sanguinari adoratori di Odino, che invece razziano le coste e premono ai confini: la minaccia di un’invasione su larga scala non sembra imminente ma comincia a rappresentare una preoccupazione concreta.

IL DESTINO DELLA CORNOVAGLIA

La Cornovaglia, a sud-ovest, è un fedele alleato del re: il suo Signore Caradoc è un vecchio e nobile vassallo, oltre che amico, di Uther e domina le proprie terre dal leggendario castello di Tintagel.
Rimasto privo di un erede maschio, Caradoc è morbosamente geloso delle figlie, specie la maggiore, tanto da non averla mai voluta dare in sposa.
Al tempo della narrazione i suoi giorni volgono all’inverno ed il re, per il bene del regno, lo ha obbligato a dare in sposa la maggiore delle sue figlie per garantirsi la fedeltà della sua discendenza.

UN GRANDIOSO TORNEO

Il vecchio Caradoc ha dovuto cedere alle pressioni del re, decretando però che i cavalieri pretendenti dovranno affrontarsi in un magnificente torneo d’arme e solo il migliore avrà la mano dell'amata figlia.
Dalla Cornovaglia,dal regno di Britannia e persino dalla lontana Aquitania nobili ambiziosi e cavalieri in cerca di fama si sono messi in marcia col loro seguito alla volta dell’antico castello di Tintagel, per affrontarsi nella giostra e conquistare la mano della fanciulla, o anche solo un brandello di gloria.

Iscrizioni

Sortilegio è un evento per 100 personaggi.

Abbiamo riservato 8 posti per giocatori Under25 e 8 posti a quota Agevolata (chiedete questa ultima quota solo se ne avete effettivo bisogno, potreste togliere la possibilità ad altri di partecipare all'evento - confidiamo nella vostra onestà).

Potrai passare alla quota Sostenitore o Produttore in qualsiasi momento, semplicemente modificando il form sul gestionale. 

I Sostenitori riceveranno la nostra eterna gratitudine nonchè più possibilità di partecipare all'evento. I Produttori invece oltre alla nostra eterna gratitudine avranno ancora più possibilità di partecipare all'evento, un gruppo dedicato in cui potranno porci tutte le domande che desiderano e la prelazione sulla prenotazione delle camere del castello rispetto ai Sostenitori, che invece la avranno rispetto a Standard, Under25 e Agevolata.

Sono poi disponibili le quote Under16 per tutti i giocatori tra i 6 e i 16 anni, che avranno accesso automatico all'evento e un personaggio leggero, che sarà associato inizialmente al gruppo di appartenenza del suo accompagnatore (ovviamente è richiesto che sia maggiorenne e che se ne assuma la responsabilità).

Standard
€ 60
Sostenitore
€ 90
Produttore
€ 120
Under25
€ 40
Agevolata
€ 40
Under16
€ 30

MODALITÀ DI ISCRIZIONE

Le iscrizioni per Sortilegio apriranno il 10 luglio sul gestionale.

Lì puoi trovare un modulo dove esprimere le tue preferenze come la quota di iscrizione, se preferisci noleggiare il costume e se vuoi arrivare in location già da venerdì sera.
Se non hai ancora un utente sul nostro gestionale, sarà necessario crearlo per poter compilare il modulo; ciascun partecipante deve avere il proprio profilo.

Se dovessimo ricevere più richieste dei posti disponibili, si provvederà a estrarre casualmente i fortunati partecipanti. Sostenitori e Produttori avranno la precedenza nell’estrazione, ma in ogni caso garantiamo che almeno il 40% dei posti sarà riservato a iscritti Standard o scontati.
Non prenderemo in considerazione le richieste di iscrizione da parte di nuovi giocatori che siano prive di caparra; ricorda di versarla tramite questo link quando ti iscrivi. Naturalmente, in caso i posti non bastino, restituiremo subito la caparra agli esclusi.

Sortilegio è aperto a chiunque abbia 16 anni compiuti per i personaggi completi.
Giocatori dai 6 ai 16 anni potranno iscriversi grazie alla quota Under16 pari a € 30, sono disponibili 7 posti e il vincolo di essere accompagnati da un giocatore maggiorenne.

La quota di partecipazione all’evento sarà versata in contanti, direttamente alla porta: se partecipi a uno dei larp precedenti di Terre Spezzate (Salt, Dead Inside, Sanctum o Mostri), ti chiederemo di saldare la quota di Sortilegio in quell'occasione.
Se invece non hai mai giocato con noi, o hai giocato una sola volta ti chiederemo di versare, all'iscrizione, una caparra pari a € 20.
Se hai già giocato ad almeno 2 eventi di Terre Spezzate, non ti chiediamo nessuna caparra, ma ci aspettiamo che tu onori la tua promessa di partecipazione: se ti iscrivi a Sortilegio e poi non vieni senza disdire entro il termine ultimo, ti chiederemo di versare la quota di Sortilegio al primo LARP di Terre Spezzate che giocherai, pena l’impossibilità di parteciparvi.
Per qualsiasi dubbio puoi scriverci a spinelli@grv.it

LISTA D'ATTESA

Qualora i posti fossero esauriti, non disperare!
Dopo l'eventuale lotteria, potrai metterti in lista d’attesa, ovvero l'elenco di quanti si rendono disponibili a partecipare all'evento in sostituzione di eventuali giocatori che daranno forfait, integrando la quota di partecipazione fino a quella Standard.
Tutti i partecipanti alla lista d'attesa potranno partecipare all'evento come "popolo di Tintagel": interpreteranno personaggi "leggeri", senza una scheda completa, ma comunque inseriti all'interno dell'evento che potranno giocare normalmente, a parte qualche piccola incombenza (es. servire a tavola o similari).

Il costo per la partecipazione come "popolo di Tintagel" è di €30 a copertura delle spese vive per i pasti e la location, salvo upgrade per rimpiazzi.

DISDETTE E RIMBORSO QUOTA

Se non puoi più partecipare, hai tempo fino al 19 agosto 2018 per avvertirci e non perdere la quota.
In caso tu non ci avverta o ci avverta dopo questa data sapremo dirti solo a fine evento se riusciremo a ridarti la quota, nel caso riuscissimo a trovare un sostituto per te, ma sarà tutto vincolato al bilancio finale dell'evento.

Info pratiche

Orari

Sabato

10.00: apertura segreteria
12.00: chiusura segreteria e piccolo spuntino pre evento
12.30: inizio workshop
15.00: inizio evento
1.00 circa: fine gioco

Domenica

10.00: inizio gioco
14.00: fine evento
15.00 circa: afterparty

La location

Il Castello Sannazzaro è una bellissima residenza, con un grande parco e sale d'epoca, che sarà in buona parte a nostra disposizione.

L'indirizzo del castello è via Roma, 5, 15036 Giarole AL

Dove dormo

La quota di Sortilegio include il pernottamento in campeggio e tutti i pasti.

Se vuoi dormire più comodo, puoi affittare una delle bellissime stanze del B&B annesso al castello o all'interno dello stesso, a partire da € 40 a notte a persona.
Le stanze sono da due persone e sono disponibili sia stanze col letto matrimoniale sia coi due letti singoli, tutte provviste di bagno, privato o condiviso.

Per tutti è comunque possibile dormire in tenda nel parco del castello, nel posto che sarà indicato; è indispensabile portarsi una propria tenda, sacco a pelo, materassino e tutto il necessario per dormire all'aperto. Le tende per dormire sono fuori gioco e saranno posizionate fuori vista.

Per chi sarà interessato a pernottare al castello che sia in stanza oppure in tenda, raccoglieremo le prenotazioni attraverso un apposito form successivamente alla chiusura delle iscrizioni

Cosa mangio

Tutti i pasti saranno preparati dallo staff. Non è un ristorante, ma promettiamo pasti degni della migliore corte arturiana!
Il menù includerà numerose opzioni vegetariane, non possiamo invece garantire pasti vegani, né adatti ad altre diete particolari. Se hai dubbi in merito, potrai contattarci attraverso il form che pubblicheremo per la notifica del pernottamento.

After Party

Domenica pomeriggio sarà servito un buffet per tutti i giocatori, per salutarci e chiacchierare dell'evento.

Tintagel

La location: il castello di Sannazzaro

La costruzione del Castello venne ideata sulla base di un diploma dato dall’Imperatore Federico Barbarossa a Pavia il 4 dicembre del 1163 a Guido, Burgundio, Assalito e Raineri, cavalieri di Sannazzaro in cui, tra gli altri privilegi, li autorizzava a costruire un castello dovunque volessero nei loro possedimenti (ubicumque voluerint in possessionibus eorum).

Altri documenti attestano l’esistenza del castello a partire dalla fine del 1200-inizio 1300. Modificato più volte in varie epoche venne trasformato in residenza di campagna nel XVIII secolo con la ristrutturazione dell’ala sud prospiciente il paese, mentre nel 1854-57 venne ridecorata e restaurata secondo il gusto neogotico allora imperante l’ala occidentale e settentrionale con importanti risultati scenografici e decorativi.

Caso estremamente raro in Italia è sempre stato di proprietà dei Sannazzaro che tuttora vi abitano.

Il parco

Il complesso è circondato da un parco di circa 23000 metri quadri delimitato dal torrente Grana che un tempo forniva l’acqua al fossato, il giardino di impianto Ottocentesco, all’inglese, con alberi d’alto fusto e con un piccolo frutteto e un ampio gazebo nella parte occidentale dietro le scuderie.

I sotterranei del castello

Sotto al castello vi sono i suoi bellissimi sotterranei, che comprendono quella che fu la prigione (in uso e documentata fino al 1796) e, nella parte nord, anche un “infernot” in mattoni e muratura dove veniva conservato il vino migliore prodotto dalle aziende agricole legate al castello.

Costumi

Sortilegio ambisce a offrire ai suoi partecipanti un contorno estetico di qualità, per consentire ai partecipanti la più completa immersione nella storia, e il tuo costume sarà una parte fondamentale della scenografia: non occorre che sia dispendioso e complesso, ma che sia coerente e curato sì! Per comporlo, la cosa più semplice che puoi fare è lasciarti ispirare dalla visione romantica dalla filmografia dedicata all'epoca cavalleresca, come "Ivanhoe" o la miniserie televisiva "Le nebbie di avalon". Abbiamo anche stilato una galleria Pinterest appositamente per l'evento.

Chi già gioca larp fantasy avrà probabilmente già tutto o quasi ciò che gli occorre. Se sei alla prima esperienza, su internet troverai una buona scelta di indumenti medievaleggianti da acquistare sui siti di equipaggiamento per larp e rievocazione (Mytholon, Larpstore, Leonardo Carbone, ecc ecc), oppure sui gruppi Facebook di settore (Armi e Bagagli, World of Larp, ecc ecc).

Certo, mettere insieme da zero una panoplia da cavaliere ne uscirebbe un po' costoso: in quel caso forse meglio consigliarsi con giocatori esperti sul gruppo Facebook dell'evento per un prestito, o ricorrere al noleggio, se invece ti incuriosisce un personaggio dai vestiti meno sfarzosi, pochi acquisti mirati ti metteranno in possesso del necessario.

Se hai qualche nozione base di cucito, puoi fare da te risparmiando molto: gli abiti medioevali sono di confezionamento relativamente semplice. I più vistosi necessitano di una certa abbondanza di stoffa, in compenso si tratta quasi sempre di tagli semplicissimi che poi vengono drappeggiati direttamente addosso. Cerca in internet "cartamodelli abiti medioevali" e troverai sicuramente un modello adatto per guidare il tuo fai-da-te.

UNA NOTA SUI COLORI

Nella visione romanzata del medioevo che andremo a mettere in scena, è perfettamente giustificabile vedere i seguiti dei vari cavalieri portare i colori del loro sire, dunque incoraggiamo i giocatori a indossare alcuni indumenti o accessori "in tonalità" con il gruppo (es. bianco per il cavaliere argento, rosso per il cavaliere cremisi e via così). Senza impazzirci: se possiedi già un mantello rosso puoi indossarlo tranquillamente anche se decidi di seguire le orme del cavaliere verde. Potresti magari procurarti un fazzoletto verde da legare alla cintura, o qualsiasi altro accessorio che tu possa reperire agevolmente.

Costume basic
Popolano con accessori
€ 30
Costume deluxe
Nobile/cavaliere
€ 50
Armi basic
Un'arma
€ 15
Armi deluxe
Due armi
€ 25

Terre Spezzate