La Fratellanza

Home / La Fratellanza

“A volte sei tu che mangi l’orso. A volte è l’orso che mangia te.”

Base

Un appartamento della Bassa non è poi molto diverso da quelli da cui provengono le genti della Fratellanza, prima di essersi arricchite

La Fratellanza

Criminali duri e glaciali come le terre da cui provengono, la loro rapida ascesa ha colto tutti di sorpresa. Traffico di droga, armi, prostituzione, gioco d'azzardo, riciclaggio di denaro, estorsioni, truffe, rapine, corruzione: elencate un crimine e loro l’hanno commesso. Non c’è campo che abbiano lasciato inesplorato. Sulla pelle hanno marchiate a fuoco le loro storie, il sigillo indelebile delle loro imprese.

Là dove il vento soffia gelido dalla Siberia, sono cresciuti imparando a combattere un nemico tenace e implacabile, Un nemico che li ha resi forti e spietati e ne hanno fatto la loro arma. E’ la Paura.

Chi li teme, prega di non averli mai contro: sono freddi, violenti, crudeli. Feroci come lupi delle steppe. Alcuni se la sono fatta sotto, la prima volta che li hanno conosciuti. Se possono raccontarvelo tutti interi è perché, quando si rompe il ghiaccio scolandosi assieme una bottiglia di vodka, si finisce col trovarli anche simpatici.